Etna: esercitazione ricerca e soccorso

Nella giornata di ieri, 10 ottobre, si è svolta un’esercitazione di ricerca e soccorso in ambiente impervio che ha visto impegnato il personale specializzato del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza delle regioni Sicilia e Calabria, del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano (S.A.S.S.) del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (C.N.S.A.S.), con la cooperazione degli elicotteri dei Reparti di volo della Guardia di Finanza di base a Catania, Palermo e Lamezia Terme.
L’esercitazione si inserisce nell’ambito dell’accordo di cooperazione siglato a livello centrale tra il Corpo della Guardia di Finanza e C.N.S.A.S., che nello scorso mese di agosto ha visto la stipula, tra il Comando Regionale Sicilia della
Guardia di Finanza e il S.A.S.S., di un protocollo d’intesa finalizzato a rafforzare la collaborazione nelle attività operative in ambiente montano in occasione di congiunte operazioni di salvataggio che interessino il territorio
insulare.
Nell’aspro e complesso scenario operativo del vulcano Etna, il dispositivo di soccorso messo in campo si è cimentato nella risoluzione di tre casi che simulavano altrettante situazioni di crisi, alcune delle quali realmente verificatesi in passato sulle falde dell’Etna, che hanno contemplato un’improvvisa ed inaspettata attività vulcanica, la ricerca di persone disperse ed il recupero di un infortunato, rimasto ferito durante un’arrampicata in 1una zona particolarmente scoscesa.
L’esercitazione ha avuto anche lo scopo di testare la reattività delle linee di comando ed il coordinamento con gli Enti civili del Soccorso Alpino, al fine ultimo di poter disporre di uno strumento rapido ed efficace in grado di fornire risposte immediate in caso di eventi calamitosi e di infortuni che richiedano l’attivazione del pubblico
soccorso.
La Guardia di Finanza, infatti, concorre a pieno titolo nell’organizzazione e gestione dell’emergenza in montagna, attraverso l’impiego dei Reparti specializzati del Soccorso Alpino – S.A.G.F., le cui Stazioni nel quadrante dell’Italia Sud Occidentale
sono ubicate a Nicolosi ed a Cosenza ed operano in una stretta e necessaria sinergia con i Reparti di volo del Corpo.

Annunci

Pubblicato il 11 ottobre 2018 su ALL NEWS. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: