Etna Comics porta Galecki sull’Etna e lui se ne innamora

 

Un’esperienza impossibile da dimenticare. Parola di Johnny Galecki, l’attore americano reso celebre dall’interpretazione del personaggio di Leonard Hofstadter in The Big Bang Theory, che Etna Comics ha portato a Catania, dove ha trascorso quasi una settimana destinata a lasciare il segno.

Sì, perché lui, l’amatissimo scienziato nerd di una delle serie tv più conosciute al mondo, oltre a mandare in visibilio i fan che lo hanno incontrato al Centro Fieristico “Le Ciminiere” durante la nona edizione della kermesse, svestiti i panni della star, si è lasciato guidare, nei giorni successivi, alla scoperta di luoghi, tradizioni, profumi e sapori della nostra terra. 

Lui che di vini se ne intende e che in California ne produce, dopo aver apprezzato quelli offerti da Judeka nel corso della serata di gala degli Etna Comics Awards, si ė lasciato conquistare dalle produzioni del vulcano attivo più alto d’Europa, in un accattivante tour tra vigneti, cantine e scorci paesaggistici unici al mondo.

Un percorso studiato dallo staff di Etna Comics, diretto da Antonio Mannino, per raccontare a Galecki, alla compagna Alaina, in dolce attesa, e agli amici che li hanno seguiti in Sicilia, i segreti del Carricante e del Nerello mascalese, partendo dal Monte Gorna per poi snodarsi in una cornice naturalistica, tra Etna e mare, che ha lasciato tutti a bocca aperta.

Panorami mozzafiato, fatti di boschi, sentieri e di quei coni vulcanici che tanto straordinariamente caratterizzano la morfologia dei paesi etnei. Scorci indimenticabili che il Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop, profondamente legato al territorio e alla sua promozione nel mondo, ha voluto regalare ai suoi illustri ospiti, organizzando un’experience unica nel suo genere.

Gli scatti di Salvo Gulisano, al seguito della comitiva affidata dal direttore generale di Etna Comics, Antonio Mannino, aGiuseppe Scrivano, direttore di produzione, ripercorrono e catturano emozioni di istanti che il celebre protagonista di “The Big Bang Theory” porterà per sempre nel bagaglio dei suoi ricordi siciliani.

Ad accompagnare il gruppo anche Marco La Mattina e Francesco Chittari. Ė proprio quest’ultimo, stimato sommelier, a raccontare.

La giornata è iniziata con una magnum di Brut da Carricante, il metodo classico Sosta tre Santi.

La comitiva ha potuto apprezzare la ripresa della tradizione della spumantizzazione sull’Etna ad opera di Cantine Nicosia. 

La degustazione è stata alternata al racconto di come la spumantizzazione nasca sul vulcano alla fine dell’Ottocento grazie al Barone Spidaleri, per essere ripresa, solo a fine secolo scorso, dalla famiglia Murgo. 

Con il fruttato dell’Etna Rosso Doc Masseria Setteporte inizia il comparing tra i versanti in rosso: il Nerello mascalese la fa da padrone.

Il tour prosegue con il Fondo Filara, Etna Rosso Doc Contrada Monte Gorna 2016 e il premiato Etna Rosso Doc Riserva Monte Gorna 2012, che apre il percorso dedicato alla Contrada Santo Spirito, dove grazie a Etna Rosso Doc Santo Spirito 2017 di Tenuta delle Terre Nere, Etna Rosso Doc Santo Spirito 2016 di Palmento Costanzo e Etna Rosso Doc Vigna Vico 2015 di Tenute Bosco, gli ospiti hanno avuto la possibilità di degustare vini prodotti con vigne vecchie e franco di piede. 

Un tripudio di sapori che ha letteralmente estasiato il super ospite di Etna Comics, come la constatazione che anche all’interno di una stessa contrada, a pochi metri di distanza, sia possibile avere prodotti tanto diversi quanto pregiati.

Una magia che ha rapito Galecki al punto da lasciarsi sfuggire:“Sarei disposto a comprare e ad abitare qui”.

Un entusiasmo che lo ha accompagnato anche quando, a Viagrande, nella cantina di Terra Costantino, ha potuto ammirare alcuni “spaccati” di suolo lasciati volutamente visibili. 

La cantina, oltre a produrre in regime di biologico, è stata costruita con un’attenzione particolare verso l’ambiente e l’ecosostenibilità, scelta questa molto apprezzata dagli ospiti americani. 

Ad impreziosire ulteriormente la giornata ci ha pensato lo chef Marco Cannizzaro del ristorante Km.0 con un menù ricco di prelibatezze: dall’antipasto a base di cipolla rossa caramellata con robiola di capra girgentana e salsa di fragole, ai ravioli di ricotta al limone con zucchine e menta; dal manzo al pistacchio in salsa e patate morbide,all’immancabile cannolo di ricotta. Il tutto accompagnato dai vini DeAetna Etna Bianco/Rosato/Rosso Doc 2018, Etna Bianco/Rosso Doc Contrada Blandano e dal nuovo Rasola 2018.

“Ringrazio la Fondazione Italiana Sommelier, e in particolare il presidente regionale, Paolo Di Caro – ha commentato soddisfatto il direttore di Etna Comics, Antonio Mannino – per il prezioso supporto durante tutta la manifestazione. Hanno saputo accompagnare pranzi e cene dei nostri ospiti con competenza e professionalità. È motivo di grande orgoglio, inoltre, essere riusciti a portare all’attenzione del mondo un pezzo della nostra amata terra, trasmettendo a Johnny, alla compagna e agli amici che abbiamo ospitato a Catania, lo stesso amore che proviamo noi per il nostro vulcano”.

Un amore testimoniato dal nome stesso della kermesse, che lega imprescindibilmente la manifestazione all’Etna e alle sue bellezze.

 

Annunci

Pubblicato il 22 giugno 2019 su ALL NEWS. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: